Incentivi e Detrazioni

RISPARMIO ENERGETICO

Dal 6 giugno 2013 innalzata al 65% la detrazione fiscale per interventi di efficienza energetica sugli edifici

Le detrazioni fiscali per interventi finalizzati a migliorare l’efficienza energetica degli edifici costituiscono il più generoso sistema di incentivi messo a punto per promuovere l’efficienza energetica e lo sviluppo economico sostenibile nel sistema immobiliare italiano.

Questo meccanismo incentivante, noto anche sinteticamente come “detrazione fiscale 55%” essendo stato per anni caratterizzato da una detrazione fiscale pari al 55% della spesa sostenuta per interventi di riqualificazione energetica degli edifici, dal 6 giugno 2013 vede innalzata la detrazione al 65% (d.l. 4 giugno 2013 n. 63 pubblicato in G.U. 130 del 5/06/2013).

Le detrazioni fiscali per l’efficienza energetica degli edifici sono prorogate fino al 31 dicembre 2013 salvo che per interventi relativi a parti comuni di edifici condominiali o che interessino tutte le unità di un condominio, per i quali la proroga è al 30 giugno 2014.

Restano confermati i limiti sugli importi detraibili già previsti per i diversi interventi ai sensi dei diversi commi di legge e le procedure da seguire per accedere agli incentivi.

 

IVA 10%

E’ stata resa permanente l’Iva agevolata al 10% sugli interventi di recupero del patrimonio edilizio. Questa si applica agli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria per il recupero del patrimonio edilizio a prevalente destinazione abitativa, ma anche alle prestazioni di lavoro e alla fornitura di materiali e di beni.

 

Vuoi saperene di più?

Vuoi fare un investimento energetico redditizio ?

chiedi una consulenza gratuita!

telefonaci

allo 0823.1878622 oppure al +39.339.2446233

o scrivi a: acecampania@gmail.com e ti contatteremo noi.

 

 

Normativa di riferimento da aggiornare

DECRETO Ministeriale del 19/02/2007 (anche detto “Decreto Edifici”)

IL MINISTRO DELL’ECONOMIA E DELLE FINANZE di concerto con IL MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO“Disposizioni in materia di detrazioni per le spese di riqualificazione energetica del patrimonio edilizio esistente, ai sensi dell’articolo 1, comma 349, della legge 27 dicembre 2006, n. 296 (Legge finanziaria 2007)”

  http://www.finanze.it/export/download/altri/dec19207.pdf

DECRETO Ministeriale 7 aprile 2008

IL MINISTRO DELL’ECONOMIA E DELLE FINANZE di concerto con IL MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO

”Disposizioni in materia di detrazione per le spese di riqualificazione energetica del patrimonio edilizio esistente, ai sensi dell’articolo 1, comma 349, della legge 27 dicembre 2006, n. 296”

  http://www.parlamento.it/parlam/leggi/01418l.htm

DECRETO Ministeriale 11 marzo 2008

IL MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO“Definizione dei valori limite di fabbisogno di energia primaria annuo e di trasmittanza termica ai fini dell’applicazione dei commi 344 e 345 dell’articolo 1 della legge 27 dicembre 2006, n. 296 (Legge finanziaria 2007)”

  http://efficienzaenergetica.acs.enea.it/doc/dm_11-03-08.pdf

DECRETO Ministeriale 9 aprile 2008 (Anche detto Decreto Motori)

IL MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO di concerto con IL MINISTRO DELL’ECONOMIA E DELLE FINANZE“Disposizioni in materia di detrazioni per le spese sostenute per l’acquisto e l’installazione di motori ad elevata efficienza e variatori di velocita’ (inverter), di cui all’articolo 1, commi 358 e 359, della legge 27 dicembre 2006, n. 296.(Legge Finanziaria 2007)”

http://efficienzaenergetica.acs.enea.it/doc/decreto_motori_2008.pdf