Ue: 35 milioni per l’Eco-Innovation

| 22 maggio 2012 | 0 Commenti

Lo scorso 8 maggio a Bruxelles, in occasione dell’evento informativo annuale, è stato pubblicato il bando 2012 relativo a CIP Eco-innovation, iniziativa rientrante nel sottoprogramma per imprenditorialità e l’innovazione (EIP). L’obiettivo del bando è quello di colmare il divario fra ricerca e mercato, sostenendo le buone idee riguardanti la prima applicazione o la applicazione commerciale di tecniche, prodotti o prassi innovative o eco-innovative, già testate da un punto di vista tecnico ma ancora deboli sotto l’aspetto commerciale.

Potete approfondire le caratteristiche della call 2012, consultando tutta la documentazione e la scheda dettagliata al seguente link , oppure leggendo di seguito:

 

CIP-EIP-ECO-INNOVATION 2012

Programma:
Imprese – “PROGRAMMA QUADRO PER LA COMPETITIVITA’ E L’INNOVAZIONE – CIP (2007-2013)”
Scadenze:
  • 06/09/2012
    ore 17.00 di Bruxelles

Descrizione:
Questo invito si inserisce nell’ambito del Programma per l’Innovazione e l’Imprenditorialità (EIP) che mira a sostenere l’innovazione e la competitività delle piccole e medie imprese valorizzando progetti e proposte eco- innovative
Il programma di lavoro per il 2012 del programma in questione è stato adottato il 15 Dicembre 2011  .L’EIP, a sua volta, fa parte del Programma Competitività e Innovazione (CIP) che mira a favorire la competitività delle imprese europee
Le proposte devono avere come oggetto prodotti, tecniche, servizi o processi eco- innovativi intesi a prevenire, ridurre l’impatto ambientale oppure a contribuire a un uso ottimale delle risorse

I progetti, pertanto, verranno scelti in base:
• al loro approccio innovativo,
• al loro potenziale di replica sul mercato
• al loro contributo alle politiche ambientali europee, specialmente in termini di efficienza delle risorse

Obiettivi:
L’invito è rivolto in particolare alle PMI che hanno sviluppato un prodotto, un processo o un servizio ecologico innovativo di interesse comunitario la cui dimostrazione è già stata conclusa con successo ma, che a causa dei rischi residui, stenta ancora a collocarsi sul mercato.Obiettivi specifici:
- promuovere l’adozione di approcci nuovi ed integrati all’eco-innovazione in settori, prodotti e servizi più rispettosi dell’ambiente,
- incoraggiare l’adozione di soluzioni ambientali, incrementandone il mercato e rimuovendo gli ostacoli che ne impediscono l’accesso; soluzioni che includano prodotti, procedure, tecnologie e servizi con alto valore aggiunto,
- aumentare le capacità di innovazione delle PMI
Aree prioritarie del presente invito 2012:
• – riciclo dei materiali
• – costruzioni ed edilizia sostenibile
• – industria dei prodotti alimentari e bevande
• – acqua
• – imprese verdi

Beneficiari:
Tutti i candidati devono essere persone giuridiche, siano private che pubbliche, con sede in uno dei seguenti paesi:
- 27 Paesi membri dell’UE,
- Paesi EFTA (Norvegia, Islanda e Liechtenstein),
- Albania, Croazia, ex Repubblica iugoslava di Macedonia, Israele, Montenegro, Serbia e Turchia,
- altri Paesi terzi, qualora vi siano degli accordi stipulati con l’ UE.
L’invito è aperto anche al Centro di ricerca della Commissione europea e alle Organizzazioni internazionali (criteri al punto 4.1 dell’invito)

Importo disponibile:
€. 34.830.000,00

Modalità di partecipazione:
La sovvenzione comunitaria coprirà il 50% dei costi ammissibili per ogni progetto.
Saranno selezionati e finanziati circa 50 progetti
La durata massima di un progetto non potrà essere superiore ai 36 mesi.
Le domande devono essere presentate esclusivamente in formato elettronico
Per ottenere maggiori informazioni contattare l’EACI
Il 29 maggio 2012 (ore 11:00 -13:00 ) verrà organizzata la GIORNATA INFORMATIVA NAZIONALE presso il Ministero dell’Ambiente della Tutela del Territorio e del Mare

NB: Si avverte che in caso di divergenza tra il testo della versione in inglese e il testo della versione tradotta in italiano, prevale il testo in Inglese. Questa traduzione è stata fornita solo a scopo informativo.

Area link:

Categoria: Bandi e Concorsi

Lascia un commento

devi essere registrato per commentare.