Cobat lancia il concorso per le scuole per raccontare la “storia del riuso”

| 6 marzo 2012 | 0 Commenti

L’educazione ambientale comincia nelle Scuole. Questa è la filosofia a cui si ispira “Uso e Riuso“, il concorso promosso da Cobat in collaborazione con il Ministero dell’Ambiente ed il Ministero dell’Istruzione, che invitano docenti e studenti a osservare la realtà in cui vivono e a documentare i comportamenti verso i rifiuti attraverso la creazione di un filmato amatorialedi circa 10 minuti di durata.

La modalità suggerita è la raccolta di interviste che, intercalate con riprese video o fotografiche in esterni significativi, raccontino il rapporto tra gli stili di consumo e l’esplosione esponenziale della produzione di rifiuti, ponendo così in evidenza quanto la risposta al problema sia radicata nell’attenzione dei cittadini, non meno che nelle strutture di servizio pubbliche e private preposte alla gestione delle diverse filiere di raccolta e riciclo.

Il Progetto nasce con l’obiettivo di stimolare il mondo della scuola ad aderire ad un programma di ampio respiro che, partendo da un percorso didattico-creativo, si estenda a tutti gli ambiti della vita attraverso l’adozione di comportamenti virtuosi e rispettosi dell’ambiente.
Il Concorso “USO E RIUSO“, di conseguenza, ha come obiettivo la promozione, nelle giovani generazioni, dei principi della raccolta consapevole e della partecipazione attiva in tema di salvaguardia ambientale e di corretta gestione dei rifiuti. Attraverso questa iniziativa, l’intento del Consorzio è fornire alle nuove generazioni costante supporto e piani di formazione continua, anche grazie all’erogazione di importanti contributi per il sostegno della didattica dei vari Istituti.

Tags: , , , , ,

Categoria: Bandi e Concorsi

Lascia un commento

devi essere registrato per commentare.