Certificati CO-FER

| 15 gennaio 2013 | 0 Commenti
coferCos’è
Il titolo CO-FER è una certificazione che attesta l’origine rinnovabile delle fonti utilizzate dagli impianti qualificati ICO-FER per la produzione dell’energia elettrica. Ogni titolo CO-FER è pari a1 MWhe viene rilasciato sulla base dell’energia elettrica immessa in rete dagli impianti qualificati ICO-FER.
I titoli CO-FER possono essere, inoltre, trasferiti dai produttori alle imprese di vendita, anche attraverso un trader.
Il ruolo di GSE
Il GSE, su richiesta dei produttori, rilascia la qualifica ICO-FER attestante la produzione di energia elettrica da fonte rinnovabile per ciascun impianto. Successivamente al rilascio della qualifica ICO-FER il GSE, su richiesta del produttore il cui impianto è qualificato ICO-FER emette i titoli CO-FER su base mensile sulla base delle misure di energia elettrica immessa in rete ricevute dal gestore di rete.
Affinché il GSE rilasci al produttore una qualifica ICO-FER, propedeutica alla richiesta di emissione deititoli CO-FER, i produttori di energia elettrica devono seguire quanto contenuto nella “Procedura per l’identificazione degli impianti alimentati da fonti rinnovabili ed emissione e gestione delle certificazioni di origine per i suddetti impianti”.
Tale procedura consente di:
 identificare il soggetto produttore e la tipologia di fonte rinnovabile utilizzata per la produzione di energia elettrica da certificare;
• certificare l’energia elettrica prodotta da impianti alimentati da fonti rinnovabili ed immessa in rete da ciascun produttore;
• trasferire le certificazioni, rilasciate al produttore dal GSE, alle imprese di vendita, secondo principi di trasparenza e di tracciabilità dei predetti trasferimenti, in modo da garantire che una certificazione risulti sempre nella titolarità di un solo soggetto.
Qualifica ICO-FER
La qualifica ICO-FER può essere richiesta dai produttori che hanno la disponibilità di impianti alimentati da fonti rinnovabili ad esclusione di quelli ricompresi:
a) nell’ambito del provvedimento CIP 6/92;
b) nell’ambito della disciplina dello Scambio Sul Posto (SSP).
Gli impianti alimentati da fonti rinnovabili che rientrano nella casistica delle lettere a) e b), tutti gli impianti alimentati da fonti rinnovabili che hanno un rapporto contrattuale con ilGSE, come gli impianti qualificati IAFR incentivati con i certificati verdi,  che non richiedono la qualificaICOentro il 30 settembre di ogni anno, vengono qualificati ICO direttamente dalGSE. Per tali impianti ilGSE è titolare di un conto proprietà.
Anche i produttori titolari di impianti alimentati da fonti rinnovabili, che rientrano nelle condizioni descritte alla lettera a) per una quota parte dell’energia elettrica immessa in rete (eccedenze del Cip 6/92) non sono tenuti a presentare al GSE la richiesta ICO in quanto tali impianti vengono qualificati ICO direttamente dal GSE.
I titoli CO-FER relativi agli impianti qualificati ICO direttamente dal GSE sono nella titolarità del GSE. Tali titoli sono assegnati mediante Procedure Concorrenziali (Aste) organizzate dal GSE. Le modalità e le tempistiche di svolgimento delle Aste sono dettagliate nel documento “Procedure Concorrenziali” approvato con Delibera AEEG ARG/elt 179/11.
Conto proprietà CO-FER
L’attivazione del conto proprietà, su cui saranno depositati i titoli CO-FER, viene effettuata dal GSE
• ai produttori qualificati ICO-FER
• a favore delle società di vendita e dei trader che ne fanno richiesta a valle della valutazione della citata richiesta
Le operazioni possibili, a seconda del profilo dell’operatore, sono:
• emissione dei titoli CO-FER
• trasferimento dei titoli CO-FER

• annullamento dei titoli COFER.

 

Fonte: GSE

Categoria: Linee Guida, news

Lascia un commento

devi essere registrato per commentare.