Al via gli incentivi per le auto ecologiche

| 11 marzo 2013 | 0 Commenti

autoelettrica_ok2Scatterà il prossimo 14 marzo la possibilità di presentare la domanda per ottenere gli incentivi per l’acquisto di auto ecologiche come stabilito dall’articolo 17-bis del decreto-legge 22 giugno 2012, n. 83, convertito, con modificazioni, dalla legge 7° agosto 2012, n. 134, attuato dal Decreto del Ministero dello Sviluppo Economico lo scorso 11 gennaio 2013 e pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 12 febbraio scorso.

La cifra complessiva che il Governo ha deciso di stanziare per il triennio 2013-2015 è di 150 milioni di euro, in particolare 40 milioni di euro per il 2013 e 45 milioni di euro sia per il 2014 che per il 2015.

L’incentivo sarà pari al 20% del prezzo totale d’acquisto del veicolo fino ad un massimo di 5.000 €.

Quali auto si potranno acquistare
Le vetture che potranno essere acquistate beneficiando degli incentivi sono tutte quelle a basse emissioni, inferiori a 120 g/km. Si va dalle auto elettriche, a quelle ibride, passando per quelle a gpl e metano, fino a quelle a idrogeno, a biometano e a biocombustibili. Minori saranno le emissioni e più contributi si potranno ottenere. Un’ottima opportunità quindi per acquistare un’auto elettrica che, si sa, è quella che in assoluto determina le emissioni più basse.

Come ottenere l’incentivo

Il cittadino che vorrà acquistare un’auto ecologica usufruendo degli incentivi statali, riceverà metà dell’incentivo dal rivenditore e l’altra metà attraverso il contributo statale.

I rivenditori di auto ecologiche infatti, a partire dal prossimo 14 marzo e fino all’esaurimento delle risorse, dovranno registrarsi all’interno di una piattaforma informatica predisposta dal Ministero dello Sviluppo Economico all’indirizzo www.bec.mise.gov.it e prenotare il finanziamento. Ci saranno poi tre mesi a disposizione del rivenditore per finalizzare la vendita con il proprio cliente usufruendo dell’incentivo statale.

Categoria: news

Lascia un commento

devi essere registrato per commentare.