Agevolazioni per 100 milioni di euro alle imprese del Sud

| 21 marzo 2017 | 0 Commenti

energivoriIl Contratto di Sviluppo per i programmi di tutela ambientale nasce per favorire le imprese che vogliono realizzare investimenti per ridurre i consumi energetici e le emissioni di gas che alterano il clima. Il decreto MISE del 7 dicembre 2016 (scarica qui) disciplina le modalità e i termini per la concessione delle agevolazioni per programmi di sviluppo per la tutela ambientale. Le risorse disponibili ammontano a 100 milioni di euro.

Il MiSE promuove l’efficientamento energetico delle imprese in Basilicata, Campania, Calabria, Puglia e Sicilia. L’obiettivo è ridurre i consumi energetici e le emissioni di gas delle imprese e delle aree produttive. I programmi possono essere realizzati sia da imprese nei settori di attività economica definiti come energivori, sia da quelle qualificabili come a forte consumo di energia e rientranti nell’elenco istituito presso la Cassa per i servizi energetici e ambientali (CSEA).

Possono accedere delle agevolazione le imprese, di qualunque dimensione. Le domande per l’accesso alle agevolazioni possono essere presentate a partire dal 26/04/2017. L’investimento minimo è di 20 milioni di euro e potrà essere realizzato nelle regioni Basilicata, Campania, Calabria, Puglia e Sicilia, con esclusione dei progetti di ricerca, sviluppo e innovazione. Le domande dovranno essere presentate esclusivamente online sulla piattaforma di Invitalia.

I finanziamenti rientrano nelle seguenti tipologie: contributo a fondo perduto in conto impianti; contributo a fondo perduto alla spesa; finanziamento agevolato; contributo in conto interessi. L’entità degli incentivi dipende dalla tipologia di progetto, dalla localizzazione dell’iniziativa e dalla dimensione di impresa.

Fonte: Ministero dello Sviluppo Economico

Tags: , , , , , , , , , , , ,

Categoria: Iniziative

Lascia un commento

devi essere registrato per commentare.